Il medico di medicina generale elisir di lunga vita

Più medici di medicina generale sono presenti sul territorio maggiore sarà l’aspettativa di vita per la popolazione che assistono, circostanza che non si osserva con i medici specialisti:. È quanto emerge da una ricerca condotta dagli scienziati negli Stati Uniti. Secondo i risultati della ricerca con 10 medici di famiglia in più ogni 100mila persone si ottengono 51,5 giorni in più di vita, mentre con un aumento di 10 specialisti ogni 100mila persone si guadagnano solamente 19,2 giorni. Lo stesso quanto alla diminuzione della mortalità causa-specifica. I risultati di questa ricerca rafforzano quanto in precedenza evidenziato da un altro studio condotto nel Regno Unito, che conferma quanto la continuità assistenziale nel setting della medicina generale sia associata a una maggiore soddisfazione del paziente, a una migliore promozione della salute, a una maggiore aderenza alla terapia medica, a una diminuzione dell’uso dei servizi ospedalieri. Ma, soprattutto, a una minore mortalità dei pazienti.

Vitamina D e acidi grassi in prevenzione primaria.

Un importante studio clinico (VITAL) ha messo in dubbio l’utilità delle supplementazioni alimentari con olio di pesce o con vitamina D, dimostrando che non si ottiene alcun beneficio degno di nota in ambito cardiovascolare, tumorale o di diminuzione della mortalità.
Da notare che un altro studio sulla prevenzione cardio-vascolare primaria in pazienti diabetici (studio ASCEND) ha parimenti dimostrato che la supplementazione mediante olio di pesce non ottiene benefici.
In pratica: dieta sana e stile di vita corretto ottengono molto di più che non inutili e spesso costose integrazioni alimentari.

Come contattare il Medico al di fuori dallo studio

Il dottor Benedetto è disponibile per le esigenze dei sigg. Pazienti, al di fuori degli orari di studio, al numero 338-1260636.
Per nessun motivo il medico leggerà i Vs messaggi su Whatsapp e non garantisce di rispondere agli sms ricevuti. 
L’unico canale di comunicazione è il telefono, in alternativa la posta elettronica!
A norma dell’Accordo collettivo vigente, la disponibilità del Medico si interrompe alle ore 20.00 dei gg feriali, alle ore 10.00 del sabato e dei gg prefestivi.
Troverete altre indicazioni nella pagina “il Paziente” di questo stesso sito.

Fascicolo sanitario Elettronico: Informativa per il Paziente dello Studio

INFORMATIVA SEMPLIFICATA PER GLI ASSISTITI (Art. 13, comma 5 del Codice della privacy) 
Fascicolo sanitario elettronico (FSE) , Disponibilità dei dati del Sistema Tessera Sanitaria (Art. 1, comma 382 della L.B. 2017 e artt. 14-17 DM 4/8/2017)

Si informano gli assistiti del Servizio Sanitario Nazionale che accedendo al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), secondo le indicazioni fornite dalla regione di appartenenza, è possibile consultare i dati presenti nelle proprie ricette elettroniche “dematerializzate” relative a farmaci e prestazioni specialistiche, nonché le informazioni relative all’eventuale esenzione per reddito (Legge di Bilancio 2017). Resta fermo che tali informazioni saranno accessibili tramite il FSE solo se sia stato rilasciato dal medesimo assistito il consenso alla consultazione/alimentazione del proprio FSE.
Tali informazioni, acquisite presso il Sistema Informativo centrale (c.d. Tessera Sanitaria) gestito dal Ministero dell’economia, sono aggiornate a partire dal 1° settembre 2017.
Anche per tali informazioni l’assistito può esercitare il c.d diritto di oscuramento, ovvero chiedere che le stesse non siano consultabili dai soggetti autorizzati all’accesso del FSE (ad esempio medici).