Certificati Green Pass Covid

Tutti i soggetti vaccinati presso lo studio riceveranno un attestato provvisorio in attesa del definitivo rilasciato dal Ministero.
Le certificazioni per vaccinazioni effettuate altrove e le certificazioni di guarigione da Covid potete ottenerle presso le Farmacie ovvero attraverso il sito dgc.gov.it avendo disponibili tessera sanitaria, data di vaccinazione o data del tampone negativo. Se non siete capaci di recuperare il Vs Certificato, potete prenotare una visita in studio e cercheremo di farlo per Voi.

AVVISO ALL’UTENZA

SI INFORMANO I SIGG ASSISTITI CHE DAL 4 AL GIORNO 8 OTTOBRE IN STUDIO SARà PRESENTE SOLO LA DOTT.SSA BELFIORE.

IL DOTTOR BENEDETTO SARÀ PRESENTE IN STUDIO DAL GIORNO 18/10 MA SOLO PER LE VISIE PRENOTATE. TUTTE LE ALTRE RICHIESTE SARANNO EVASE DALLA DOTT.ssa BELVEDERE.

VACCINAZIONI COVID – RICHIAMI

LE VACCINAZIONI (1-2° DOSE o DOSE AGGIUNTIVA ) VERRANNO ESPLETATE SU PRENOTAZIONE CON LA SEGRETERIA DELLO STUDIO. PERTANTO LA DATA SPECIFICATA PER I RICHIAMI NEL MESSAGGIO CHE AVETE RICEVUTO DOPO LA PRIMA DOSE, RIMANE SOLO ORIENTATIVA. CONTATTATE LO STUDIO QUALCHE GIORNO PRIMA.
PER PRENOTARE VI CONSIGLIAMO DI CHIAMARE IL NUMERO 3273855516 (SEGRETARIA ADDETTA ALLA VACCINAZIONE).

MODULISTICA PER LA VACCINAZIONE (COMPILATELA CON ANAGRAFICA COMPLETA IN TUTTE LE PAGINE E CON LA FIRMA APPOSTA IN TUTTI I CAMPI PREVISTI):

1) Modulo A – Consenso_trattamento_dati;
2) Modulo B – Autocerttificazione
3) Modulo C – Scheda_anamnestica
4) Modulo D – Consenso_Somministrazione

INFORMATIVA DA LEGGERE PRIMA DELLA VACCINAZIONE (Nota_Informativa)

Infezioni da Covid-19

La continua e dilagante diffusione delle infezioni nel nostro contesto sociale deve fare riflettere sulla necessità di rispettare le raccomandazioni sanitarie (mascherine, distanze fisiche e contatti sociali). In quest’ottica rientra anche quella di frequentare gli studi medici solo per effettive necessità, specie per i soggetti anziani. Utilizzate il telefono e la posta elettronica per le vostre esigenze e concordate con il medico gli eventuali accessi per visita. Lo stesso per quanto riguarda le vaccinazioni antinfluenzali che raccomandiamo ma secondo la programmazione consigliata e convenuta con la nostra segreteria.
 Tutti i soggetti per i quali abbiamo effettuato la segnalazione di caso sospetto o accertato, devono rimanere a casa in attesa di essere contattati dal Servizio di Sorveglianza sino a quando non verrà rilasciato attestato di guarigione o esito del tampone negativo (effettuato dal Servizio stesso).
Il mancato rispetto di queste norme espone  alla diffusione dell’infezione e contravviene normativa di Legge.

Combattere il rischio di demenza

Vivere in maniera sana, con una buona alimentazione e un regolare esercizio fisico, può aiutare a controbilanciare la predisposizione genetica alla demenza.

I soggetti con un alto rischio genetico e uno stile di vita non sano presentano quasi il triplo delle probabilità di sviluppare demenza rispetto a quelli con uno scarso rischio genetico e uno stile di vita sano.

(Reuters Health)

Attenti alla dieta.

Mangiare verde fa sicuramente bene al pianeta e anche alla salute ma attenzione a non esagerare e a mantenere i giusti equilibri dei nutrienti altrimenti si corre il pericolo di provocare danni. Il rischio è di assumere livelli troppo bassi di colina, nutriente dietetico essenziale per la salute del cervello, in particolare durante lo sviluppo fetale. Prodotto dal fegato in piccole quantità si trova soprattutto nella carne di manzo e di pollo, nelle uova, nei latticini, nel pesce e in livelli molto più bassi anche nelle noci, nei fagioli e nelle verdure crocifere come i broccoli.